Il massacro di Peterloo

Il 16 agosto 1819 a Manchester ci fu una grande manifestazione per le riforme e per la democrazia. La più grande manifestazione mai vista nella storia fino a quel momento. Una folla di circa 70mila persone si riunì con bandiere e striscioni. Le donne erano vestite di bianco e avanzavano nell’avanguardia accompagnate dai loro bambini proprio per mostrare il loro intento pacifico.
Con l’espressione di “massacro di Peterloo” si indica lo scontro tra la cavalleria e i manifestanti che si verificò in località St. Peter’s Field (da cui il nome, ricalcato ironicamente su quello di Waterloo, data anche la presenza, tra i soldati che spararono, di alcuni veterani che avevano partecipato alla celebre battaglia). La folla fu dispersa con la forza dalla cavalleria che provocò undici morti e diverse centinaia di feriti.

Vai agli approfondimenti

Aretha Franklin. I segreti di Lady Soul

http://www.ondarock.it/songwriter/arethafranklin.htm

“Le parti più aspre delle montagne sono quelle più facili da scalare,  su quelle con le pareti lisce non sai a cosa attaccarti”

Un inizio di carriera disastroso segnato anche da vicende personali infelici gettarono la Franklin in una profonda malinconia che mai l’abbandonò.  E quando dal 1967 la luce cominciò a brillare su di lei caricò le sue interpretazioni di questa profonda inquietudine.
Da allora è diventata per sempre Lady Soul.